Made In Italy di Daniele Balicco

È possibile studiare la cultura dell’Italia contemporanea a partire dal Made in Italy?

Queste due realtà (l’Italia e il Made in Italy) vanno studiate in modo separato?

O piuttosto pensate insieme, magari come la risoluzione delle insolubili contraddizioni della prima nel successo internazionale della seconda?

Questo volume sostiene una tesi precisa.

Negli ultimi quarant’anni, il Made in Italy ha trasformato l’Italia in un paese che è riuscito ad imporre con forza, all’interno del mercato internazionale, un’immagine di Sé come modernità godibile .
Un’immagine che è nello stesso tempo agita e subita, per un verso risposta ad una domanda del mercato globale, per un altro capacità autonoma di usare stereotipi, o eredità culturali soverchianti, a proprio vantaggio.

IMG_6582

Indice

Daniele Balicco – Introduzione. Il Made in Italy e la cultura italiana contemporanea

Jhumpa Lahiri – Tre ultime metafore (con un’introduzione di Tiziana de Rogatis)

Economia

Francesco Garibaldo – Il Made in Italy come organizzazione industriale

Giovanna Vertova – Distretti industriali e multinazionali tascabili. La trasformazione produttiva del Made in Italy (intervista a cura di Daniele Balicco; trascrizione di Damiano Frasca)

Agroalimentare

Oscar Farinetti – Il marchio “Italia”: biodiversità, bellezza e senso civico (intervista a cura di Andrea Baldini)

Andrea Baldini e Andrea Borghini – Dimmi da dove viene e ti dirò che cos’è

Moda

Carlo Marco Belfanti – Rinascimento e Made in Italy. L’invenzione di un’identità culturale per l’industria della moda (traduzione di Anna Baldini)

Anna Zegna – Stile italiano e mercato internazionale. Il caso Zegna (intervista a cura di Daniele Balicco)

Design e Pubblicità

Kjetil Fallan, Grace Lees-Maffei – Design Made in Italy. Storia e identità (traduzione di Daniele Balicco)

Daniela N. Prina – Il design come strumento politico e ideologico, tra Firenze e Torino (1965-75)

Alessandro Mendini – La vita degli oggetti. Il Made in Italy come resistenza umanistica (intervista a cura di Daniele Balicco e Davide Ferri; trascrizione di Camilla Panichi)

Emanuele Coccia – Tutti i colori delle cose. Benetton, Toscani e la cultura italiana del secondo Novecento

Lingua Italiana e Insegnamento

Monica Barni – La lingua italiana come strumento per il Made in Italy

Alessio Baldini – Il Made in Italy in Inghilterra: insegnamento e prospettive di ricerca

Cinema

Carla Cattani – Cinema italiano, festival internazionali e mercato globale (intervista a cura di Daniele Balicco)

Pietro Bianchi – Hollywood, Italia

Clotilde Bertoni – L’umorismo non è donna: un Made in Italy intramontabile

Daniele Balicco, Filippo La Porta, Andrea Minuz – La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Tre letture

Musica

Dario Martinelli – Lasciatemi cantare e altre epidemie. La musica pop italiana vista dall’estero (traduzione di Anna Baldini e Guglielmo Pianigiani)

Giovanni Guardi (a cura di) – Il Made in Italy musicale. Una conversazione con Carlo Martelli, Dino Stewart, John Vignola

Filosofia e Letteratura

Dario Gentili – L’Italian Theory nella crisi della globalizzazione

Gianluigi Simonetti – Oltre il Novecento. La narrativa italiana oggi

Tiziana de Rogatis – Elena Ferrante e il Made in Italy. La costruzione di un immaginario femminile e napoletano